Associazione - La struttura

» Chi siamo / Amministrazione trasparente / Associazione - La struttura

Associazione “Tecnostruttura delle Regioni per il Fondo Sociale Europeo”
(Costituita il 29 settembre 1998)
Associazione senza fini di lucro i cui soci sono le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (art. 2 Statuto).


Finalità (art. 4 Statuto)

L’Associazione, quale espressione organizzativa dei soci, promuove e agevola l’attività delle Regioni e delle Province Autonome nella programmazione e attuazione delle politiche rivolte allo sviluppo, soprattutto nell’ambito delle politiche di coesione e dei Fondi strutturali. In particolare Tecnostruttura sostiene le Regioni e Province Autonome nelle politiche di sviluppo relative alla valorizzazione delle risorse umane.

L’Associazione Tecnostruttura realizza sistematicamente attività di rafforzamento delle capacità amministrative, attraverso il supporto tecnico, operativo e giuridico alle singole Regioni e Province Autonome nonché agli organismi di rappresentanza, tecnici e politici in seno alla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

In particolare Tecnostruttura:

a) assicura il supporto allo svolgimento di funzioni regionali nell’ambito del Fondo sociale europeo ed in generale dei Fondi strutturali e delle politiche di coesione;

b) supporta le Regioni e le Province Autonome nella trattazione coordinata delle tematiche attinenti alle politiche di valorizzazione delle risorse umane, l’istruzione, la formazione e l’orientamento professionale, le politiche dell’occupazione e le professioni e a quelle di sviluppo territoriale attraverso progetti operativi relativi alle materie indicate;

c) garantisce il necessario supporto operativo, tecnico e giuridico predisponendo per le Regioni e le Province Autonome la documentazione necessaria;

d) assicura la presenza ed il riferimento tecnico delle Regioni e Province Autonome nelle commissioni, gruppi e tavoli anche istituzionali di lavoro, sia nazionali che europei nelle materie di cui sopra;

e) raccoglie, coordina ed elabora informazioni e dati connessi con le finalità e gli ambiti di intervento anzidetti;

f) cura la diffusione, con ogni mezzo ritenuto opportuno, dei risultati conseguiti e delle elaborazioni effettuate;

g) cura, su richiesta delle Regioni e Province Autonome, la formazione specifica e l’aggiornamento del personale, in relazione alle tematiche presidiate;

h) favorisce la circolazione delle informazioni, l’informazione e la documentazione sulle attività delle Regioni e Province Autonome nelle materie di riferimento;

i) collabora con soggetti pubblici e privati nazionali e comunitari internazionali che s’interessano delle finalità di cui sopra;

j) svolge ogni altro compito affidatole dalle Regioni e Province Autonome.

Le attività di Tecnostruttura sono svolte esclusivamente a favore delle Regioni e Province Autonome.

 

Organi dell'Associazione
Sono organi dell’Associazione:
L’assemblea dei soci: costituita dai Presidenti in carica delle Regioni e delle Province autonome o da persone da questi delegate (art. 8 Statuto);
- il Presidente e il Vice Presidente
- il Comitato esecutivo
L’Assemblea elegge, tra i Presidenti o loro delegati in maniera continuativa, il Presidente, il Vice Presidente e i componenti del Comitato esecutivo di Tecnostruttura. (art. 10 Statuto). Il Comitato esecutivo è composto dal Presidente (Toscana - assessore Cristina Grieco), dal Vice Presidente (Lazio - avv. Elisabetta Longo); e da tre componenti eletti dall’Assemblea (Lombardia - assessore Melania De Nichilo Rizzoli; Puglia - assessore Sebastiano LeoVeneto - assessore Elena Donazzan) (art. 12 Statuto).

Il Presidente, il Vice Presidente, i componenti dell’Assemblea e del Comitato esecutivo di Tecnostruttura non percepiscono alcun compenso.
Il Comitato esecutivo scade il 18 ottobre 2019.

- il Collegio dei revisori: composto da un Presidente, due membri effettivi e due supplenti (art. 15 Statuto).
Il compenso dei membri del collegio è di 6.000,00 euro lordi annui per il Presidente e di 4.000,00 euro lordi annui per i due membri effettivi.
Il Collegio dei revisori scade il 2 maggio 2020.


Direttore e rappresentante legale dell’Associazione 
Il Direttore dell’Associazione è nominato dall’Assemblea a maggioranza assoluta dei soci. Il Direttore ha la legale rappresentanza dell’Associazione e la firma sociale nei rapporti con i terzi e in giudizio (art. 14 Statuto).
Il Direttore è Giuseppe Di Stefano.
Il Direttore, nominato il 6 dicembre 2017, scade il 5 dicembre 2020.